Nella nostra società quello che arriva principalmente della disciplina yoga è la parte fisica, quella delle posizioni che spesso vengono erroneamente considerate un semplice esercizio fisico. In realtà la scienza dello yoga è molto più vasta e complessa, comprende pratiche di purificazione sia fisiche che mentali, necessita di grande concentrazione, aspirazione e perseveranza.

Quello che ho appreso su me stessa è che quando mi metto sul tappetino, non pratico per avere un fisico migliore (che diviene una conseguenza) e mi predispongo a prendermi cura di me per scoprire qualcosa di più.

Ti starai domandando: qual è la connessione con la serenità?

Ho imparato che la pratica delle posizioni è un modo per focalizzare l’attenzione in quello che stai facendo. Inoltre, utilizzando la respirazione yogica, lenta e profonda, ti abitui a rallentare e ad ascoltarti.

Questi meccanismi influiscono sul nostro sistema nervoso donandoci più lucidità e calma, diminuiscono la frequenza cardiaca e abbassano la pressione sanguigna. Queste sono solo alcune delle conseguenze benefiche della pratica e l’aspetto interessante è che si può applicare alla vita quotidiana.

Scegli dei momenti nella tua giornata e dedicati a fare ciò che devi fare con più presenza. Ad esempio, se stai camminando senti il movimento del tuo corpo, dei piedi che si appoggiano a terra, ascolta il ritmo del tuo respiro.

Oppure, se sei davanti al computer nota come stai seduto, se respiri o se stai in apnea, se il tuo viso è rilassato o hai il broncio.

Sono piccoli accorgimenti che ti aiutano a migliorare il modo di porti nei confronti di quello che stai facendo.

In questo modo, nella vita come sul tappetino, conquisti un effetto calmante sulla mente e sviluppi la capacità di autocontrollo.

So per esperienza che non è sempre così semplice dedicarsi del tempo, in tal proposito ti suggerisco un metodo simpatico ed efficace. Inizia a considerare il tempo per te stesso come un vero e proprio appuntamento da scrivere sulla tua agenda o come un impegno che hai con i tuoi figli. Senza senso di colpa 🙂 scegli uno o più momenti della giornata e scrivi sul calendario che sei impegnato con te stesso. Ti sembra poco? Hai un appuntamento con la persona più importante della tua vita! 

 

L’IMPORTANZA DEL TEMPO

Non deve essere tanto tempo, bastano anche 15 minuti per iniziare: quello che fa la differenza è il cambio di status mentale che metti in atto. Finalmente ti decidi a dedicarti del tempo 🙂 ed è una cosa meravigliosa. Il solo pensiero ti farà sentire bene.

Siamo educati fin da piccoli a dover concederci agli altri perché in caso contrario siamo egoisti…sbagliato!!!! Immagina quanto potresti dare agli altri se ti sentissi veramente bene, soddisfatto, gratificato dalla tua vita!

 

PRENDITI CURA DI TE

La tua serenità dipende esclusivamente da te e per sperimentarla non c’è bisogno di sognare grandi cose, connettiti con te stesso, ringrazia per ciò che hai, sorridi per le piccole cose della vita quotidiana, cerca il lato positivo in quello che ti accade e vedrai come la calma e l’equilibrio diventeranno parte di te.

 

Namaste ♥

♥ Eleonora 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *